NOVALUDICA - 28 Marzo 2015

Partecipazione di MedioEvo Universalis a Conventions o altre Manifestazioni Ludiche

NOVALUDICA - 28 Marzo 2015

Messaggio da leggereda Veldriss il 29 marzo 2015, 11:01

Ieri ho partecipato alla convention Novaludica a Noventa Padovana... la convention continua anche oggi, ma purtroppo non potrò essere presente.

Immagine
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4938
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Re: NOVALUDICA - 28 Marzo 2015

Messaggio da leggereda Veldriss il 29 marzo 2015, 11:34

Partita iniziata verso le 15:00 in 6... direi che è andata abbastanza bene, non hanno fatto tantissimi turni (mi sembra 5 o 6), sia perchè è iniziata con mezz'ora di ritardo rispetto al previsto, sia perchè erano forse un paio di troppo per essere la prima partita (meglio in 4, massimo 5, se è la prima per tutti), sia perchè ad un certo punto il francese è dovuto andare perchè aveva il treno (hanno continuato lo stesso in cinque togliendo l'espansione della Francia)... poi si è fatto tardi e la partita è terminata perchè era quasi ora di cena.

Immagine

Immagine

La demo nel complesso è andata bene, a qualcuno è piaciuto e ad altri no...

Il commercio ad esempio ad un paio di persone è piaciuto molto mentre ad altri 2 molto poco... e per il medesimo aspetto tralaltro: il fatto di dover guardare tutti questi numero sulla tabella del commercio per trovare la rotta commerciale più redditizia.
Uno di quelli a cui non è piaciuto mi ha dato un paio di suggerimenti che riporterò nella discussione del commercio: viewtopic.php?f=33&t=86&p=15435#p15435

Riguardo alle carte Impero, anche qui mi hanno criticato il fatto che il pescaggio sia un fattore random... cioè... essendoci nel mazzo carte più forti e molto rare e carte meno forti e più frequenti, può capitare che un giocatore sfortunato continui a pescare carte meno forti.
Invece secondo lui, il giocatore dovrebbe avere la possibilità di scegliere, magari fra 2 mazzi di carte impero, se continuare a pescare carte meno forti gratuitamente dal 1° mazzo oppure tentare la sorte pescando carte più forti dal 2° mazzo pagando però una determinata somma di fiorini.
Non male come idea, ma non vorrei che chi impostasse i primi turni sul massimo guadagno possibile, poi si trovi molto avvantaggiato economicamente e possa pescare dal 2° mazzo molto più spesso di altri giocatori... ci devo pensare.

Altra critica: il giocatore è invitato (non costretto) a modificare la sua strategia di gioco perchè ha pescato determinate carte impero che non lo aiutano nella sua strategia, quindi per sfruttare le combo delle carte impero pescate dovrebbe acquistare altre tecnologie e modificare parzialmente/totalmente la sua strategia di gioco.
Vero, ma come ho scritto, non è obbligato... come soluzione, un altro giocatore mi suggeriva di eliminare il mazzo impero e di inglobare nelle tecnologie le combo associate, in questo modo il giocatore diventa molto più padrone della sua strategia di gioco, la profondità di gioco non ne risentirebbe, l'unica cosa sparirebbero qualche decina di combo... anche qui ci devo pensare perchè comunque vuol dire stravolgere parecchio una meccanica principale del gioco... però molto interessante come idea.

Altra critica: troppi aspetti aleatori e randomici nel gioco... pescaggio delle carte impero, eventi casuali, calamità... ad un giocatore queste cose non piacevano assolutamente perchè lui è di stampo "alla tedesca": la strategia me la creo io ed è merito mio se vinco, non ci deve essere nessun fattore randomico che mi arriva tra capo e collo e mi costringe a ridimensionare tutto quello che avevo costruito e programmato.
Ci può stare, ma io ho inserito tutte queste meccaniche (compresa quella dei barbari/pirati), proprio per rendere il gioco molto più dinamico ed imprevedibile: improvvisare, adattarsi e raggiungere lo scopo (diceva un tale di nome "Gunny" :P ).

Altra critica: non si rischia che un giocatore sia molto avanti con i PUNTI ONORE (punti vittoria) e gli altri si coalizzino per bastonarlo di santa ragione e si finisce che vince sempre il 2° in punteggio?
No, non è così facile come sembra... si può dichiarare guerra ad altri giocatori in qualsiasi momento, ma ricordo che se non si hanno sufficienti CB (Casus Belli) per farlo, si è costretti a dichiarare una guerra ingiusta e quindi a spendere PO (Punti Onore) andando facilmente in negativo... idem come ragionamento per rompere le alleanze.
Si rischia addirittura di perdere troppi PO per rompere alleanze e dichiarare guerra e non guadagnarne nemmeno 1 attaccandolo su tutti i fronti...
Ovviamente va "fermato" il giocatore in testa, ma va colpito nel modo giusto e in modo da guadagnare PO... vanno conquistate o bloccate le sue rotte commerciali migliori, va distrutta la flotta che gli consentirebbe attacchi a lunga distanza ed è anche molto costosa da ricostruire, ecc ecc.

Se mi viene in mente altro lo aggiungerò.
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4938
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Re: NOVALUDICA - 28 Marzo 2015

Messaggio da leggereda -NeMo- il 30 marzo 2015, 14:17

Ecco qui un pm che l'autore del gioco mi ha invtato a riportare.

Volevo rilasciarti le mie impressioni sul gioco, ma visto che non erano troppo carine, non me la sono sentita di scriverle sul forum in maniera pubblica perchè non te lo meriti, perchè si capisce lontano un miglio che cmq per arrivare a creare questo game ci hai dedicato ore, giorni, mesi, anima e corpo, viaggi, studi approfonditi ed una passione che non riesco neanche ad immaginare.

Allora semplicemente, crudelmente, io non comprerei questo gioco, e nemmeno lo consiglierei ad un amico perchè.....troppo complesso. Questo ovviamente non ti deve far paura, io sono solo una singola persona su 6 miliardi, miliardi eh, di persone che esistono su questo pianeta.

Cmq quando gioco a giochi da tavolo ho bisogno di divertimento, regole medio semplici, magari anche devo giocare con delle persone che dopo 1 oretta e mezza (o anche meno) vogliono fare la classica pausa sigaretta, chiamare la morosa, etc, quello che ho visto ( e penso di aver visto massimo il 20%), non è un gioco.

Quello che ho visto non è un gioco, e' la simulazione (ricostruzione??) storica perfetta dell'Europa di un tempo, quella che è stata o quella che sarebbe potuta essere. E' un pò la simulazione della vita di quegli anni. Hai voluto ricostruirla in modo degno, Ma per farlo hai peccato in un ingarbuglio di regole che ho trovato complesse...gestire costruzioni, edifici, spostamenti, esercito,eventi, calamità, vessilli, cavalli, carovane, posizionamenti, carte speciali, punti onore, diplomazia, tasse, turni IN CONTEMPORANEA con continue interazioni con altri giocatori, tecnologie...imparare (anzi, cercare di imparare) tutte queste cose assieme, mi ha messo molto, molto, moltissimo, moltissimo di molto in difficoltà pur facendo 4/5 turni di gioco appena. Non posso giocare ad uscire con il mal di testa. Infatti se non ci fossi stato te a spiegare ogni volta cosa si poteva fare o non fare, penso che nessuno di noi sarebbe andato molto avanti.

Per assurdo una delle poche cose con cui mi sono trovato più a mio agio è stato il commercio, regole facili ed intuitive (e magari perchè nella confusione totale potevo ignorare gli altri giocatori, stare sulle mie e cmq guadagnare); lo stesso commercio a cui un altro giocatore non è piaciuto per niente.

Ho avuto l'impressione che questo magari possa essere un gioco bellissimo da giocare, ma solo con gente che ci sa già giocare, con gente che ha già un 5/6 partite alle spalle, forse anche di più, per poter così magari per renderlo più fluido e anche godere di sfumature del gioco che io, allo stato attuale delle cose, non posso neanche immaginare. Insomma, è potenzialmente entusiasmente se ti riesci ad inserire in un gruppo che sa già giocare; ma è abbastanza difficile.

Ma per fare così, partite a spot, magari con solo 2/3 orette di gioco a disposizione, e magari ogni volta con gente diversa, beh, penso che non mi metterei mai.

Altra cosa...a quanto ho capito il gioco si basa molto sulla fiducia... è già difficile calcolare quanti soldi io devo prendere dalle tasse, quanti rinforzi mettere, vedere se mi sposto su pianura o montagna, quanti soldi guadagno con il commercio...figurati se mi metto a controllare quello che fa un altro giocatore...e per me è impossibile arrivare a pensare di attaccare chessò Gerusalemme perchè sennò Tizio con il commercio ci guadagna troppo...

Spero di non essere risultato troppo rompicoglioni, ma cmq pensavo di doverti questa piccola recensione visto che cmq hai dedicato delle ora anche oggi...
-NeMo-
SERVO DELLA GLEBA
SERVO DELLA GLEBA
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 29 marzo 2015, 0:01

Re: NOVALUDICA - 28 Marzo 2015

Messaggio da leggereda viofla77 il 30 marzo 2015, 20:45

Condivido l'analisi fatta nel commento precedente a parte il fatto (fondamentale) che per me la complessità del gioco è una delle sue migliori qualità, non un difetto. Mi richiamo all'articolo fatto da Agzaroth nella Tana dei Goblin dove si distingue complesso da complicato. Medioevo Un. mi è sembrato complesso ma non complicato. Ho proposto una modifica nelle carte perchè la gestione delle carte mi è sembrata, oltre che complessa, complicata. Il commercio è parecchio complesso, ma per niente complicato e mi è piaciuto un casino, secondo me se uno vuole delle linee commerciali preferenziali prestabilite dovrebbe giocare ad altro, non proporre una modifica al gioco in questione, perchè lo snaturerebbe.
Med.Univ. non è un gioco per tutti, almeno non con tutte le regole con cui abbiamo giocato Sabato, ma un'esperienza di gioco così profonda da essere quasi una "rievocazione storica" non credo esista in nessun altro titolo.
Probabilmente la prima partita andrebbe giocata senza le carte e senza tener conto dei limiti di armate dei singoli territori, per poter assimilare bene le altre regole.
Flavio Collovini
viofla77
SERVO DELLA GLEBA
SERVO DELLA GLEBA
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 16 novembre 2014, 22:54

Re: NOVALUDICA - 28 Marzo 2015

Messaggio da leggereda Veldriss il 30 marzo 2015, 23:52

Miiiii, mi sono distratto un attimo e adesso devo rispondere a decine di commenti/proposte :lol: :lol: :lol: , molto bene, la cosa non può che rendermi felice.

Cominciamo con rispondere, o almeno cercare di rispondere a -NeMo-... lui mi ha scritto in privato, ma sono stato io ad insistere perchè lo facesse in pubblico perchè è giusto che sia così, non è stato certo il primo e non sarà l'ultimo a commentare "negativamente" il mio prototipo.

-NeMo- ha scritto:Allora semplicemente, crudelmente, io non comprerei questo gioco, e nemmeno lo consiglierei ad un amico perchè.....troppo complesso. Questo ovviamente non ti deve far paura, io sono solo una singola persona su 6 miliardi, miliardi eh, di persone che esistono su questo pianeta.

Cmq quando gioco a giochi da tavolo ho bisogno di divertimento, regole medio semplici, magari anche devo giocare con delle persone che dopo 1 oretta e mezza (o anche meno) vogliono fare la classica pausa sigaretta, chiamare la morosa, etc, quello che ho visto ( e penso di aver visto massimo il 20%), non è un gioco.


Meno male che sei solo 1 su 6 miliardi, altrimenti sarei rovinato ;)
A parte gli scherzi, si il gioco è complesso, ma ti avviso subito che ci sono giochi molto più complessi e soprattutto (che è peggio) molto più complicati di questo... per darti un'idea, prendiamo come esempio ASL con tutte le sue regole e tutti i suoi moduli: https://boardgamegeek.com/geeksearch.ph ... =ASL&B1=Go
Oppure: https://boardgamegeek.com/boardgame/243 ... uad-leader (e poi clicca "show more" nella 14° riga Expansion)

Il regolamento è un mattone di alcune centinaia di pagine...
Il tempo di gioco (8° riga) è di 180−12000 minuti... 3-200 ORE!
Il suo livello di difficoltà ufficiale, in una scala da 1 a 10, è di 9-10 (io ce l'ho e ci ho giocato per alcuni anni)... rapportando MedioEvo Universalis ad ASL, il livello di difficoltà si aggira sul 4-5.
Nonostante abbia giocato per alcuni anni ad ASL e per molti anni a MedioEvo Universalis, considero MU complesso e per nulla complicato, mentre ASL molto complesso e paurosamente complicato.
Se parli con i giocatori abituali di ASL probabilmente ti diranno che ASL è un gioco "facile".
Come tu non giocheresti mai a giochi che durino di più di 1 ora e mezzo, io non inizierei mai a giocare ad un gioco che non duri almeno 2-3 ore.
C'è chi preferisce giocare a Bang! http://boardgamegeek.com/boardgame/3955/bang e farsi un paio di partite in 1 ora, c'è che non ama gli storici e preferisce gli astratti (e viceversa!) ecc ecc ecc... di generi nel settore dei giochi in scatola/wargames/carte ce ne sono veramente infiniti proprio per accontentare tutti i gusti e le disponibilità (di tempo, di spazio e di denaro).


-NeMo- ha scritto:Quello che ho visto non è un gioco, e' la simulazione (ricostruzione??) storica perfetta dell'Europa di un tempo, quella che è stata o quella che sarebbe potuta essere. E' un pò la simulazione della vita di quegli anni. Hai voluto ricostruirla in modo degno, Ma per farlo hai peccato in un ingarbuglio di regole che ho trovato complesse...gestire costruzioni, edifici, spostamenti, esercito,eventi, calamità, vessilli, cavalli, carovane, posizionamenti, carte speciali, punti onore, diplomazia, tasse, turni IN CONTEMPORANEA con continue interazioni con altri giocatori, tecnologie...imparare (anzi, cercare di imparare) tutte queste cose assieme, mi ha messo molto, molto, moltissimo, moltissimo di molto in difficoltà pur facendo 4/5 turni di gioco appena. Non posso giocare ad uscire con il mal di testa. Infatti se non ci fossi stato te a spiegare ogni volta cosa si poteva fare o non fare, penso che nessuno di noi sarebbe andato molto avanti.


Questa parte la considero più un complimento che una critica negativa... questo prototipo è un gestionale, quindi "purtroppo" o "per fortuna" consente di gestire un Regno del XIII secolo a 360° con una profondità di regole media.
C'è chi cerca nei giochi "il mal di testa" altrimenti manco si diverte e c'è chi lo considera un peso... anche qui è una questione puramente di gusti.


-NeMo- ha scritto:Per assurdo una delle poche cose con cui mi sono trovato più a mio agio è stato il commercio, regole facili ed intuitive (e magari perchè nella confusione totale potevo ignorare gli altri giocatori, stare sulle mie e cmq guadagnare); lo stesso commercio a cui un altro giocatore non è piaciuto per niente.


E' quello che dico sempre anch'io riguardo al commercio: regole facili ed intuitive... nonostante questo, la meccanica del commercio per i giocatori del 21° secolo è troppo complicata perchè si sono abituati a meccaniche più semplici presenti negli altri giochi.


-NeMo- ha scritto:Ho avuto l'impressione che questo magari possa essere un gioco bellissimo da giocare, ma solo con gente che ci sa già giocare, con gente che ha già un 5/6 partite alle spalle, forse anche di più, per poter così magari per renderlo più fluido e anche godere di sfumature del gioco che io, allo stato attuale delle cose, non posso neanche immaginare. Insomma, è potenzialmente entusiasmente se ti riesci ad inserire in un gruppo che sa già giocare; ma è abbastanza difficile.


Anche qui dipende dai gusti, ho conosciuto 2 ragazzi l'estate scorsa con cui abbiamo fatto alcune partite di 6-7 ore l'una (vedi sezione playtesting per i report delle partite)... cioè... noi giocavamo ad esempio di mercoledì? Questi 2 passavano giovedì-venerdì-sabato a commentare la partita fatta e domenica-lunedì-martedì ad ipotizzare strategie su come giocare la partita successiva... si sono innamorati del gioco appena hanno visto le foto... e dovevi vedere le facce man mano che preparavo la plancia durante la prima partita e tiravo fuori la componentistica (mappa, miniature, monete, carte...).


-NeMo- ha scritto:Ma per fare così, partite a spot, magari con solo 2/3 orette di gioco a disposizione, e magari ogni volta con gente diversa, beh, penso che non mi metterei mai.


Sono d'accordo.


-NeMo- ha scritto:Altra cosa...a quanto ho capito il gioco si basa molto sulla fiducia... è già difficile calcolare quanti soldi io devo prendere dalle tasse, quanti rinforzi mettere, vedere se mi sposto su pianura o montagna, quanti soldi guadagno con il commercio...figurati se mi metto a controllare quello che fa un altro giocatore...e per me è impossibile arrivare a pensare di attaccare chessò Gerusalemme perchè sennò Tizio con il commercio ci guadagna troppo...


Bè si, si basa sulla fiducia... nella sezione playtesting del forum c'è una discussione sull'introduzione di un "banchiere" che facesse da arbitro oppure che ogni giocatore avesse un compito di controllo su una determinata fase di gioco, ma nel caso del "banchiere" voleva dire avere un giocatore che in realtà non giocava (o giocava poco e diversamente dagli altri), ma che velocizzava il gioco... nel secondo caso invece il gioco rallentava perchè nei tempi morti i giocatori erano impegnati a controllare gli altri e non avevano tempo di pensare a cosa fare nelle fasi successive.


-NeMo- ha scritto:Spero di non essere risultato troppo rompicoglioni, ma cmq pensavo di doverti questa piccola recensione visto che cmq hai dedicato delle ora anche oggi...


Assolutamente no, anzi, come ho sempre detto a tutti, sono i vostri commenti che mi hanno spronato e aiutato a modificare il prototipo e a farlo diventare nel tempo quello che è oggi... se ti può consolare, sappi che la giochix (la ditta che lancerà sui portali di crowdfunding MedioEvo Universalis nei primi mesi del 2016) applicherà delle modifiche alle meccaniche di gioco per rendere il tutto molto più fluido ed intuitivo e facilitare notevolmente il primo approccio al gioco senza perdere in profondità di meccaniche e combo.
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4938
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Re: NOVALUDICA - 28 Marzo 2015

Messaggio da leggereda Veldriss il 5 maggio 2015, 21:06

La discussione sulle carte impero iniziata qui è stata spostata nella sezione REGOLAMENTO a questo link: viewtopic.php?f=33&t=134&start=30#p15662
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4938
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)


Torna a Conventions


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti


cron