Riporto discussioni sull'Araldica da altri Forum

Storia, Araldica, confini, alleati e nemici, gesta ed imprese...

Re: Riporto discussioni sull'Araldica da altri Forum

Messaggio da leggereda Veldriss il 14 aprile 2011, 13:08

The Housekeeper ha scritto:- Navarra
non so se per te è un problema, ma ho un dubbio riguardante la corona che sovrasta l'emblema reale (che è giusto), ho fatto qualche ricerca ma non ho trovato nulla di utile... vedo che per Castiglia e Aragona le hai messe quindi non so


Sto rileggendo tutte le tue risposte, non mi è chiara questa che mi avevi dato, stai dicendo che dovrei mettere la corona anche sul Navarra?
Immagine

Per Novgorod quindi non riusciamo a trovare l'araldica del 1260-1270?
Io sono andato su un sito russo e ho trovato questi:

http://vector-images.com/search.php?que ... e=heraldry

http://vector-images.com/search.php?que ... e=heraldry

Ma non penso sia nessuno di questi, giusto?

Per gli Almohadi mi avevi detto della "Las Navas de Tolosa", io avrei trovato questa:
Immagine

Poi ci siamo dimenticati di confermare questi:
Impero di Trebisonda
Regno della Georgia
Impero Bizantino
Despotato d'Epiro
Ducato di Atene

Immagine

Per Lo stato della chiesa sono in difficoltà... mettere lo stemma del Papa non va bene perché poi cambia ad ogni papa... mettere 2 chiavi bianche incrociate su sfondo rosso non è esatto... UFFF


Per la Contea della Provenza ok quello di Carlo d'Angiò quando sposa Beatrice:
Immagine


Per la Silesia allora uso il tuo e non il mio con aquila gialla su sfondo blu:
Immagine

Ungheria, Serbia e Bulgaria OK quello che hai scritto.


The Housekeeper ha scritto:riguardo alla corona di navarra, ero dubbioso per il fatto che, se non erro, le corone sovrastanti gli stemmi sono state introdotte in epoca più tarda, quindi in generale le eviterei.

Su novgorod semplicemente credo che non ci siano simboli di età repubblicana, abbiamo solo quella descrizione che avevo postato, in mancanza d'altro puoi mettere quello reale con i due orsi e il trono

sì lo stendardo usato dai mori a las navas de tolosa è proprio quello ;)

ok tutti i simboli finali, tranne Georgia (vedi commento di Cavaliere Verde qui sotto) e Bizantini, per i quali è meglio l'emblema della dinastia paleologa (sempre l'aquila a due teste ma fondo rosso)
http://en.wikipedia.org/wiki/File:Palai ... -Eagle.svg



Il Cavaliere Verde ha scritto:Per la Georgia meglio usare le classiche cinque croci (anche se, a quanto pare, le 4 croci più piccole furono inserite soltanto con Giorgio V - 1297-1298):
http://en.wikipedia.org/wiki/Flag_of_Ge ... f_the_flag
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4948
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Re: Riporto discussioni sull'Araldica da altri Forum

Messaggio da leggereda Veldriss il 14 aprile 2011, 13:11

Scusate la mia ignoranza, ma non capisco il ragionamento che avete fatto: per i Bizantini mi avete consigliato l'emblema della dinastia paleologa mentre per la Georgia non mi avete consigliato l'emblema della dinastia dei Bagrationi (http://it.wikipedia.org/wiki/Bagration).


The Housekeeper ha scritto:Il fatto è che l'emblema dei paleologi è attestato già nel XIII secolo, mentre quello dei Bagrationi è stato creato molti secoli dopo (XVII secolo), quindi per questi ultimi è più corretto usare lo stemma tradizionale della Georgia
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4948
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Re: Riporto discussioni sull'Araldica da altri Forum

Messaggio da leggereda Veldriss il 14 aprile 2011, 13:12

Ho capito, quindi nonostante la dinastia dei Bagrationi fa la sua comparsa già nel VI secolo e il Regno di Georgia prosperò sotto la loro guida dall'XI secolo al XIII secolo, l'emblema che ho postato è stato creato molto più tardi... grazie :)


P.S. se abbiamo finito :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: e non vi dispiace, riporterei tutta la discussione sul mio forum :ugeek: :ugeek:


The Housekeeper ha scritto:certo ;)
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4948
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Re: Riporto discussioni sull'Araldica da altri Forum

Messaggio da leggereda silverwolf il 15 aprile 2011, 12:06

Per l'Ulster avevamo deciso di tenere l'emblema della mano perchè consideravamo la parte libera della provincia, che sicuramente non veniva rappresentata dai signori normanni provenienti dall'Inghilterra.

Quoto per l'emblema dell'Ungheria, anche se veniva usata anche la cotta d'arme degli Arpad infatti possiamo vedere nell'immagine di Bela IV http://it.wikipedia.org/wiki/File:Kk_ivb.jpg

Per quel che riguarda la Bulgaria invece direi che giustamente i tre leoni vanno abbandonati; la prima fonte storica che ci da indicazione (l'elenco dei marescialli nel 1294) ci riporta un leone rampante d'argento con corona dorata.

Si le corone vengono aggiunte dopo, non erano in uso nel XIII secolo, ma le immagini che trovammo su internet ce l'avevano ^^, si tratta di lavoro di grafica dimenticato ^^

Per lo stendardo di Las Navas non saprei...in fin dei conti possono avero usato come bandiera di guerra o essere l'araldica personale di qualcuno...io manterrei l'araldica generalmente accettata.

Essendo la Bassa Slesia divisa in molte frazioni avevamo deciso di inserire l'emblema dell'alta Slesia (territorio di Opole) che era maggiormente unito.

Per il papato nel periodo campo rosso tutta la vita e le due chiavi che ormai erano entrate nell'araldica.

Buono per la Georgia, io ero riuscito a risalire solo alla dinastia regnante.
silverwolf
CASTELLANO
CASTELLANO
 
Messaggi: 127
Iscritto il: 16 novembre 2009, 15:28

Re: Riporto discussioni sull'Araldica da altri Forum

Messaggio da leggereda silverwolf il 19 aprile 2011, 15:30

Il più antico gonfalone e simbolo di Venezia era probabilmente costituito da una croce dorata in campo azzurro (i colori dell'Impero Bizantino, di cui la città faceva formalmente parte).

Con la traslazione in città del corpo dell'evangelista san Marco e la sua adozione a santo patrono della città e dello Stato, si prese a raffigurare il santo in figura umana negli stemmi e nei gonfaloni pubblici.

La prime raffigurazione di san Marco in forma di leone alato sembra fossero adottate nel 1261, quando con la caduta dell'Impero Latino Venezia strinse maggiori rapporti con l'Egitto, terra il cui sultano, Baybars, innalzava un leone andante quale stemma, e il porto di Alessandria d'Egitto, città di cui il santo era stato primo vescovo. In quest'epoca la raffigurazione preminente era quella del leone in moleca (maestà).

Sinceramente non sono riuscito a trovare buone immagini da proporti se non per farti un'idea. Devo dire che il gioco ha un livello di puntiglisità altissima ^^

http://www.tattootribes.com/tattoo.php? ... mmedia=314

http://img142.imageshack.us/i/magnozn0.png/
silverwolf
CASTELLANO
CASTELLANO
 
Messaggi: 127
Iscritto il: 16 novembre 2009, 15:28

Re: Riporto discussioni sull'Araldica da altri Forum

Messaggio da leggereda Veldriss il 19 novembre 2011, 22:45

silverwolf ha scritto:Per l'Ulster avevamo deciso di tenere l'emblema della mano perchè consideravamo la parte libera della provincia, che sicuramente non veniva rappresentata dai signori normanni provenienti dall'Inghilterra.


The Housekeeper ha scritto:- Regno di Ulster: qui credo sia meglio usare questa
http://en.wikipedia.org/wiki/File:Flag_of_Ulster.svg
infatti dal 1243, anno in cui Walter de Burgh, signore di Connacht, diventa conte di Ulster, l'emblema della sua famiglia si lega indissolubilmente con la regione di Ulster. Così si verifica la fusione tra l'emblema dei de Burgh (croce rossa su campo giallo) e la mano rossa degli ONeill.


Ho fatto qualche ricerca e pare proprio che dopo il 1243 le 2 bandiere siano state fuse:
"After Walter de Burgh became Earl of Ulster in 1243 the de Burgh cross was combined with the Red Hand to create the modern Flag of Ulster."
http://en.wikipedia.org/wiki/Flag_of_Ulster

Immagine + Immagine = Immagine
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4948
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Re: Riporto discussioni sull'Araldica da altri Forum

Messaggio da leggereda Veldriss il 19 novembre 2011, 23:19

Per il Portogallo, che sembrava fosse semplice, sto diventando matto:

Immagine Blasone portoghese dal 1247 al 1385

Immagine Re portoghesi della dinastia di Borgogna

Immagine

Nel primo usano i 5 scudi blu arrotondati con 5 pallini bianchi ognuno, nella fascia rossa i castelli gialli hanno il portone e le finestre blu.

Nel secondo la dinastia di Borgogna metteva 11 pallini bianchi.

Nel terzo usano i 5 scudi blu appuntiti con 11 pallini bianchi ognuno, nella fascia rossa i castelli sono completamente gialli.

QUINDI??? :twisted:
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4948
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Re: Riporto discussioni sull'Araldica da altri Forum

Messaggio da leggereda Veldriss il 20 novembre 2011, 0:01

The Housekeeper ha scritto:- Norvegia
Ok il leone rampante ma attenzione alla corona in testa al leone, che verrà aggiunta solo da Eirik Magnusson (fine '200) assieme all'ascia argentata.

- Novgorod
non sono sicurissimo, ma lo stemma che hai messo dovrebbe essere del periodo post-repubblicano, anche se non ho trovato nulla che si riferisca ai secoli precedenti al '400.

Riporto questo pezzo
Novgorod’s coat of arms since the 15th century symbolized the veche (popular assembly) political structure—the veche rostrum with the posadnik’s (governor’s) staff of office on it. In the 16th century this republican emblem was replaced by a monarchical one; instead of a rostrum, a throne was depicted, and instead of the posadnik’s staff, a scepter
http://encyclopedia2.thefreedictionary.com/Coat+of+Arms


Come consigliato da The Housekeeper, oltre a togliere l'ascia argentata ho eliminato anche la corona in testa al leone... giusto un pò di fotoritocco ;)

Immagine

Immagine

Per Novgorod invece lascerò quello che avevo trovato, pare proprio che non si riesca a trovare qualcosa di più certo
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4948
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Re: Riporto discussioni sull'Araldica da altri Forum

Messaggio da leggereda Veldriss il 20 novembre 2011, 19:00

Per quanto riguarda l'anno di inizio del mio prototipo sono ancora indeciso perché negli anni 1265-1269 si alternano parecchi Regni/dinastie ecc ecc:

- La dinastia degli Almohadi:
"Gli Stati cristiani di Spagna (Castiglia, León, Aragona e Navarra) e del Portogallo si organizzarono per la Reconquista, in particolare mettendo a tacere le loro dispute, e inflissero a al-Nāsir il disastro della battaglia di Las Navas de Tolosa (16 luglio 1212).
Nel Maghreb, presero il sopravvento delle dinastie locali, come gli Hafsidi in Tunisia nel 1229, gli Abdelwadidi nel Maghreb centrale nel 1239 o ancora i Merinidi che si impadronirono, nel 1244 di Meknes nel Maghreb occidentale. In al-Andalus, i Nasridi di Granada diedero vita a un regno indipendente (emirato di Granada) che sopravvisse fino al 1492. Allo stesso tempo, la Reconquista progredì a grandi passi. Cordova, la città simbolo dell'Islam spagnolo, cadde nel 1236, Valencia nel 1238, Siviglia nel 1248. Questi arretramenti progressivi e questo frazionamento dell'impero suonarono la fine della dinastia almohade, che terminò con Abū al-'Ulà al-Wāthiq Idrīs, dopo la presa di Marrakech a opera dei Banū Marīn (Merinidi) nel 1269. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera."

Quindi IN TEORIA gli Almohadi esistono fino al 1269, ma IN PRATICA hanno già perso il controllo di quasi tutto il loro Califfato.

- "I Merinidi o Marinidi (1258-1465), dopo la battaglia di Las Navas de Tolosa (1212), dal 1215 iniziarono a combattere i loro correligionari per sostituirsi ad essi nel governo della parte occidentale del Maghreb, riuscendo nell'impresa in una quarantina d'anni. Il loro nuovo dominio si estendeva dal Mar Mediterraneo ai monti del Rif e dell'Atlante, all'Oceano Atlantico, con le città di Taza e Fès in posizione centrale.
Nel 1269, posero fine alla dinastia almohade, con la presa di Marrakesh, ultimo loro baluardo. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera."

Comunque non mi conviene perchè poi sparirebbe 1 giocatore perchè nè i Merinidi nè gli Hasfidi avrebbero un territorio abbastanza vasto da controllare 7 territori nel mio gioco. Dei Merinidi non ho l'araldica e poi come dovrei chiamarlo? Sultanato del Marocco?

- Regno di Sicilia qui è un pò un casino per via della guerra tra Guelfi e Ghibellini, il Papa che elegge Carlo d'Angiò ecc ecc... diciamo che è di Manfredi fino al 1266, ma nello stesso anno passa a Carlo d'Angiò.
Di Manfredi ho l'araldica:
Immagine

Di Carlo d'Angiò dovrebbe essere lo stesso usato per la Contea della Provenza penso:
Immagine

... almeno finchè non acquista il titolo di Re di Gerusalemme nel 1277, lo stemma diventa questo:
Immagine

Anche in questo caso non mi conviene...

- Impero Bizantino dopo la riconquista di Costantinopoli nel 1261 riconquista gran parte dei territori in mano ai Regni Latini per cui nel 1265 si ha questa situazione che rispecchia quasi perfettamente quella nel mio gioco:
Immagine

Quindi in teoria mi conviene mantenere il 1265 come anno di inizio del gioco
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4948
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Re: Riporto discussioni sull'Araldica da altri Forum

Messaggio da leggereda Veldriss il 20 novembre 2011, 22:57

Per lo stato della Chiesa metterò le 2 chiavi incrociate su sfondo rosso:
Immagine
... e già che ci sono quasi sicuramente le metterò anche nell'angolo in alto a sinistra della carta PAPA (per l'ANTIPAPA non ho ancora deciso, forse una croce protestante).

Per la Repubblica di Venezia, come diceva The Housekeeper:
The Housekeeper ha scritto:Repubblica di Venezia ---> credo sia inesatta, la bandiera col leone dorato su campo rosso appare solo dalla fine del '300; fino ad allora il gonfalone presenta un leone rosso o dorato su campo bianco o azzurro. Purtroppo non ho trovato immagini... (da notare che la rep. di Venezia non ha mai codificato la propria araldica, perciò non ci sono immagini ufficiali per la bandiera)


Per cui ho creato 2 stemmi, probabilmente userò il leone dorato su campo azzurro:
Immagine

Ducato di Slesia userò questo come suggerito da The Housekeeper:
Immagine

Regno di Serbia userò quello trovato da The Housekeeper anche se non ha un'ottima qualità:
Immagine

Stessa cosa per il Regno di Ungheria, non sono convintissimo al 100%, ma a questo link pare che sia così (http://en.wikipedia.org/wiki/Kingdom_of ... at_of_arms):
Immagine

The red and white stripes were the symbol of the Árpáds, the dynasty of the first Hungarian kings (1000-1301), and they were first used in the coat of arms in 1202 on a seal of King Emeric. This seal did not include the double cross, only the stripes, and there were nine lions on the white stripes. In the Golden Bull of King Andrew II of Hungary there were only seven lions facing each other. This coat of arms was used for a short time only; Béla IV used the one with the double cross again.

Le strisce bianche e rosse erano il simbolo della Árpáds, la dinastia dei primi re ungherese (1000-1301), e la loro introduzione nel stemma nel 1202 su un sigillo di re Emerico. Questo sigillo non ha incluso la doppia croce, solo le strisce, e non vi erano nove leoni sulle strisce bianche. Nella Bolla d'oro del re Andrea II d'Ungheria ci sono stati solo sette leoni di fronte all'altra. Questo stemma è stato utilizzato per un breve periodo; Béla IV usato quello con la doppia croce di nuovo.
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4948
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

PrecedenteProssimo

Torna a I Regni dell'epoca


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


cron