CARTE EVENTI - FASE 2 - ESTRAPOLAZIONE IDEE

Suggerimenti dei giocatori, impressioni, proposte sulle partite a cui avete partecipato
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
Messaggi: 5349
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)
Contatta:

Re: CARTE EVENTI - FASE 2 - ESTRAPOLAZIONE IDEE

Messaggio da leggere da Veldriss »

Corrado di Sassonia (Braunschweig, ... – Bologna, 1279) è stato un teologo francescano tedesco del XIII secolo.

Morì a Bologna nel 1279.

---

Non so se lo inserirò, probabilmente sono troppi i personaggi che si muovono in Italia, Francia, Inghilterra e Sacro Romano Impero.

viewtopic.php?f=25&t=2295&p=6353#p6609
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
Messaggi: 5349
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)
Contatta:

Re: CARTE EVENTI - FASE 2 - ESTRAPOLAZIONE IDEE

Messaggio da leggere da Veldriss »

Alberto Magno di Bollstädt, O.P., detto Doctor Universalis, fu un religioso domenicano tedesco. È considerato il più grande filosofo e teologo tedesco del medioevo sia per la sua grande erudizione che per il suo impegno a livello logico-filosofico nel conciliare fede e ragione, applicando la filosofia aristotelica al pensiero cristiano.

---

Piuttosto aggiungo Alberto Magno, detto Doctor Universalis, Francia, Italia Sacro Romano Impero.

viewtopic.php?f=25&t=2295&p=6353#p6676
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
Messaggi: 5349
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)
Contatta:

Re: CARTE EVENTI - FASE 2 - ESTRAPOLAZIONE IDEE

Messaggio da leggere da Veldriss »

Monaldo da Ancona (Ancona, XIII secolo – Arzenga, 15 marzo 1288) è stato un religioso italiano, frate francescano e missionario, martire in Armenia. Fu martirizzato insieme a Francesco da Petriolo e ad Antonio Cantoni da Milano, entrambi servi di Dio.

Secondo quanto riportato, durante la predicazione del venerdì della terza settimana di Quaresima, vennero arrestati e portati nella piazza della città. Un saraceno che, mosso dalla compassione aveva cercato di difenderli, fu ucciso all'istante. Confessarono nuovamente in piazza, davanti al tribunale, la loro fede in Cristo. Allora i musulmani presenti si adirarono e sfoderarono le spade contro di loro, amputando loro gli arti, mentre essi affidavano la loro anima nelle mani di Dio. Infine furono decapitati. I corpi vennero abbandonati in piazza e poi gettati in campagna, perché fossero sbranati dalle bestie, gli arti e le teste furono appesi alle porte e alle mura della città, sotto la sorveglianza dei soldati. Un sacerdote armeno riuscì a ricomporre alcuni resti e a dar loro un'onorata sepoltura.

---

Un aumento di CB dei cristiani verso i musulmani?

viewtopic.php?f=25&t=2295&start=20#p6777
Mr Holly
CASTELLANO
CASTELLANO
Messaggi: 110
Iscritto il: 12 ottobre 2019, 17:56

Re: CARTE EVENTI - FASE 2 - ESTRAPOLAZIONE IDEE

Messaggio da leggere da Mr Holly »

Mettere carte eventi con barbari/nobili già predefiniti? Tipo che hanno tot. VF tot. MdA una provincia d'entrata e una di obiettivo
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
Messaggi: 5349
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)
Contatta:

Re: CARTE EVENTI - FASE 2 - ESTRAPOLAZIONE IDEE

Messaggio da leggere da Veldriss »

Pedro Pascal nel 1297 fu catturato dai musulmani di Moley Mahomed, califfo di Granada, che lo trasportarono come schiavo in quella città.
Per ben due volte il denaro raccolto nella sua diocesi e destinato alla sua liberazione venne da lui devoluto alla liberazione di donne e bambini catturati dai mori. Durante questo periodo di semilibertà ebbe anche la possibilità di scrivere opere teologiche. Tuttavia i mori, irritati dal suo proselitismo e dalle conversioni che provocava negli stessi musulmani, lo gettarono in prigione ed il 6 dicembre 1300 lo decapitarono.

---

Alcune armate di Granada, se Barbara o degli Hafsidi, vengono convertite in VF della Corona di Castiglia. +1 CB per ogni armata convertita in caso fossero Hafsidi, +2 CB verso i musulmani dalla Corona di Castiglia.

viewtopic.php?f=25&t=2295&start=20#p6849
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
Messaggi: 5349
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)
Contatta:

Re: CARTE EVENTI - FASE 2 - ESTRAPOLAZIONE IDEE

Messaggio da leggere da Veldriss »

Tribunale segreto della Vehme.
La giustizia illegale mosse senza tregua una guerra alla legale ingiustizia.
Nel basso medioevo le corti avevano giurisdizione su tutti i crimini e coloro che erano condannati dal tribunale venivano eliminati in maniera segreta. Dopo l'esecuzione della pena di morte, i corpi venivano appesi su un albero come monito.

---

Questo tribunale del terrore spesso colpiva anche innocenti, per cui un evento che colpisca orizzontalmente un po' tutto nel Sacro Romano Impero.

https://www.medioevouniversalis.org/php ... 593#p24327
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
Messaggi: 5349
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)
Contatta:

Re: CARTE EVENTI - FASE 2 - ESTRAPOLAZIONE IDEE

Messaggio da leggere da Veldriss »

Mr Holly ha scritto:Mettere carte eventi con barbari/nobili già predefiniti? Tipo che hanno tot. VF tot. MdA una provincia d'entrata e una di obiettivo
Si, tipo Ruggero de Flor viewtopic.php?f=22&t=11457&start=110#p24287
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
Messaggi: 5349
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)
Contatta:

Re: CARTE EVENTI - FASE 2 - ESTRAPOLAZIONE IDEE

Messaggio da leggere da Veldriss »

In Europa l'ordalia era spesso "del fuoco" o "dell'acqua": metallo incandescente nel primo caso e acqua bollente nel secondo. L'uso esatto dell'ordalia variava notevolmente, una pratica scandinava e anglo-sassone era che l'accusato facesse nove passi reggendo in entrambe le mani una barra di ferro incandescente. A seconda dei costumi del periodo, l'innocenza era mostrata da una completa assenza di lesioni, oppure le ferite venivano fasciate ed esaminate per verificarne la guarigione o la suppurazione. Una versione inglese prevedeva che nove lame incandescenti venissero poste sul pavimento. L'accusato veniva bendato e se attraversava il pavimento senza ferite veniva giudicato innocente.

Ordalia dell'acqua
C'erano diversi tipi di ordalia dell'acqua. Gregorio di Tours (morto nel 695) registrò la comune aspettativa che con una pietra da mola attorno al collo il condannato sarebbe affogato: «I crudeli pagani lo gettarono [Quirino, vescovo della chiesa di Sissek] in un fiume con una pietra da mola legata al collo, e quando cadde in acqua venne sostenuto a lungo sulla superficie da un miracolo divino, e la acque non lo risucchiarono sotto poiché il peso dei crimini non gravava su di lui.»
Una variante dell'ordalia dell'acqua era la richiesta di togliere una pietra da un pentolone di acqua bollente. Le ferite riportate indicavano la colpevolezza come nell'ordalia del fuoco; talvolta il liquido usato poteva essere olio o piombo fuso. L'ordalia dell'acqua poteva anche consistere nel consumo di "acqua amara" senza subire danno (questa è presente nella Torah come prova per una donna accusata di aver commesso adulterio e viene chiamata Sotah nell'ebraismo, comunque, è il contrario del caso normale, in quanto l'acqua non dannosa viene vista come trasformata in un veleno mortale se l'accusato è colpevole).

---

Qualche evento di colpevolezza da risolvere con l'Ordalia (con relativi bonus di tecnologie?)

viewtopic.php?f=25&t=13593&p=24342#p24341
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
Messaggi: 5349
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)
Contatta:

Re: CARTE EVENTI - FASE 2 - ESTRAPOLAZIONE IDEE

Messaggio da leggere da Veldriss »

Uguali ostacoli ed interregni si ripeterono poi m occasione delle successive elezioni dei papi. Nei 26 anni circa che trascorsero dalla morte di Clemente IV (fine di novembre del 1268) all’elezione di Celestino V (5 luglio 1294) il seggio pontificio rimase vacante in complesso per quasi sette anni: dopo la morte di Clemente sino al 1° settembre 1271, vale a dire due anni e nove mesi, e dopo la morte di Nicola IV (principio di aprile del 1292) due anni e tre mesi, vale a dire due vacanze della complessiva durata dipiù che cinque anni; in seguito si ebbero due altre vacanze di sei mesi ciascuna, la prima dal maggio sino al novembre 1277 e la seconda dall’agosto 1280 al febbraio 1281, ed una vacanza di circa undici mesi dalla morte di Onorio IV (3 aprile 1287) sino all’elezione di Nicola IV (22 febbraio 1288). Ed ancora si dovrebbero ricordare due ulteriori vacanze di breve durata.


Visto l'andamento storico e la durata dei Papi... Magari degli eventi in cui il Papa muore?
Per cui rielezioni frequenti... ma devo pensare se a livello di gioco ne valga la pena.

viewtopic.php?f=25&t=2295&start=30#p13180

---

Bonifacio VIII (m. 1ottobre 1303) la cui vita e le cui vicende si prolungano oltre il secolo XIII, ma che appartiene ancora in sostanza al nostro periodo, offre con le sue pretese e con la sua catastrofe la miglior prova della verità di questa descrizione. Egli fece ciò che il suo animo irrequieto lo spinse a fare. Egli non rifuggì neppure dal delitto per vendicarsi dei suoi nemici, anzi non si peritò persino di esprimere apertamente i suoi audaci dubbi circa le dottrine fondamentali della Chiesa quando gli prese l’ambizione di risplendere o di impressionare.
Nell’anno 1300, la sua idea straordinaria fu quella di indire con una bolla del 22 febbraio 1300 il Giubileo. Il primo della storia. Si decretava un indulgenza plenaria per tutti coloro che nell’anno in corso avessero visitato le basiliche di S. Pietro e S. Paolo a Roma (che fu poi esteso in ogni futuro centesimo anno, in seguito ogni 50 anni, o in anni particolari).

Fu un avvenimento - come riferiscono i cronisti del tempo - che fece affluire a Roma da tutte le parti del mondo centinaia di migliaia di pellegrini (il Villani calcola che superarono di molto i due milioni) incrementando il turismo e in parallelo le finanze pontificie derivanti dalle altrettanto milioni di offerte. Ma ciò che rese al papa questa manifestazione religiosa quanto a prestigio fu enorme, oltre ad ottenere un successo di immagine grandissimo.
Quando i pellegrini assistevano alle funzioni religiose dov’era qualche volta presente anche lui Bonifacio, si assisteva a delle scene indescrivibili “giungevano fino al suo trono per gettarsi nella polvere davanti a lui come di fronte a un essere soprannaturale” (Gregorovius).


Il Papa indice il Giubileo... tantissimi soldi nelle casse della Chiesa e relativi bonus rispetto agli altri Regni cristiani (riduzione di CB ecc.)

viewtopic.php?f=25&t=2295&start=30#p13180

---

La noncuranza dell’anatema si diffuse sempre più largamente. Chi aveva visto come i papi avessero scatenato delle rivoluzioni per abolire il diritto di investitura esercitato dagli imperatori con retta coscienza e per il meglio della Chiesa, come avessero precipitato l’Inghilterra in tutti gli orrori della guerra civile e mutato in deserti le fiorenti regioni del mezzogiorno della Francia, e come poi avessero fatto delle stesse grazie divine e delle indulgenze della chiesa un traffico che li aveva esposti allo scherno del mondo intero; chi aveva visto tutto ciò non rimase più sordo all’accusa che si levava da ogni paese che Roma abusava del suo potere spirituale solo per far denaro e solo per acquistarsi beni.

Sempre più risolutamente gli Stati si opposero alle pretese dei papi quanto ledevano i loro interessi, per quanto essi le velassero sotto pretesti spirituali e le appoggiassero con minacce di pene ecclesiastiche. Gli uomini si abituarono a vivere scomunicati e le città e campagne si assuefecero anche all’interdetto. Vi furono paesi che lo tollerarono per anni, persino per decenni, ed ai laici si associarono anche preti e monaci che ne alleviarono il peso continuando a celebrare le funzioni del culto. La continua coercizione delle coscienze se rese molti assai più liberi pensatori, trasformò però molti altri in indifferenti, in agnostici, o praticanti solo perchè non si poteva evitare la propria presenza nel tempio nella grande città o nella chiesetta del proprio paesello.


Se hai determinate tecnologie sei immune agli effetti negativi della scomunica.

viewtopic.php?f=25&t=2295&start=30#p13180

---

Se pertanto noi paragoniamo i fatti all’ideale del dominio universale che la curia aveva perseguito, dobbiamo concludere che tale fine non venne da essa raggiunto nè teoricamente nè praticamente.

Se invece mettiamo a confronto l’influenza politica esercitata dai papi nel XIII secolo con l’influenza che riuscirono ad esercitare gli imperatori anche nei periodi della loro massima potenza, la prima si manifesta incomparabilmente superiore. I papi nominarono e deposero vescovi, in tutti gli Stati, dal Portogallo alla Norvegia, umiliarono re e li costrinsero a piegarsi ad atti e dichiarazioni contro le quali si erano per lungo tempo ribellati, deposero re e ne fecero eleggere altri, modificarono leggi, confermarono o annullarono trattati.

Quando morì Riccardo di Cornovaglia (1273) ed Alfonso di Castiglia chiese al papa di riconoscerlo imperatore, benchè avesse scarso seguito in Germania, il re di Francia tentò di arrivare alla corona imperiale con l’aiuto del papa. Ma papa Gregorio IX non si ritenne in diritto di nominare l’imperatore, ed invece ammonì i principi elettori di eleggere entro breve termine un re, perchè altrimenti egli si sarebbe trovato costretto a pensare insieme con i cardinali alla designazione di un capo dell’impero. Per conseguenza egli accampò soltanto una specie di diritto di devoluzione fondato, sulla cura della giustizia e della morale che indubbiamente era inerente alla missione della Chiesa.


I papi erano potenti...

viewtopic.php?f=25&t=2295&start=30#p13180
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
Messaggi: 5349
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)
Contatta:

Re: CARTE EVENTI - FASE 2 - ESTRAPOLAZIONE IDEE

Messaggio da leggere da Veldriss »

Nel tornare da Lione a Roma papa Gregorio X fu costretto dallo straripamento dell’Arno ad entrare in Firenze, ch’egli aveva colpito di interdetto e sul cui territorio quindi egli stesso non avrebbe dovuto metter piede. Ma non vi erano altri ponti ed altre vie libere se non quelle, colpite da interdetto, della città. Allora il papa tolse l’interdetto, passò benedicendo per la città, e poi la scomunicò nuovamente appena uscito dalle sue porte. Il vecchio dio del fiume aveva per un momento protetto la sua città contro le misure del sacerdote del nuovo Dio; ma questi con la stessa disinvoltura del vecchio paganesimo aveva scagliato su di essa nuovamente i suoi strali.

---

Il Comune di Firenze viene interdetto dal Papa, per cui i giocatori cristiani non possono attraversarlo o sostare nel territorio.
Direi che si può riprodurre un paio di volte questo evento con lancio dei dadi per determinare il territorio interdetto.

viewtopic.php?f=25&t=2295&start=30#p13181
Rispondi