RITIRATA, RESA, PRIGIONIERI e RISCATTO

Evoluzione delle regole del prototipo fino alla versione attuale

Re: PRIGIONIERI e RISCATTO

Messaggio da leggereda Andrea il 29 ottobre 2016, 13:34

Direi di dare un costo fisso per le armate tipo 1 armate= 100 fiorini o 50
"Al mio funerale sarà bello assai perché ci saranno parole, paroloni, elogi, mi scopriranno un grande attore: perché questo è un bellissimo Paese, in cui però per venire riconosciuto di qualcosa, bisogna morire."
Antonio de Curtis, in arte Totò
Andrea
CASTELLANO
CASTELLANO
 
Messaggi: 159
Iscritto il: 30 giugno 2016, 18:25

Re: PRIGIONIERI e RISCATTO

Messaggio da leggereda Veldriss il 29 ottobre 2016, 14:11

Andrea ha scritto:Direi di dare un costo fisso per le armate tipo 1 armate= 100 fiorini o 50


Si e no, a parte il valore che va ridotto perchè le armate mercenarie costano da 10 a 30 fiorini l'una, per cui si potrebbe ipotizzare un prezzo simile... ma un giocatore potrebbe spendere moltissimo per riavere assolutamente le sue armate, altri invece potrebbero rifiutarsi di restituire i prigionieri perchè valgono troppo o troppo poco... secondo me meglio la contrattazione sul prezzo, ance se fa perdere tempo.
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4539
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Re: RITIRATA, RESA, PRIGIONIERI e RISCATTO

Messaggio da leggereda Andrea il 29 ottobre 2016, 17:59

Direi che se i prigionieri non vengono restituiti vanno giustiziati (e quindi eliminati dal gioco), direi che le contrattazioni non dovrebbero durare troppo, per regolamentarla direi che il giocatore che vuole il riscatto (se lo vuole o senno li giustizia)fa un offerta, l'altro potrebbe fare una controproposta e poi il primo dovrebbe dire si o no (come per la diplomazia insomma). Per il riscatto solo fiorini no?
"Al mio funerale sarà bello assai perché ci saranno parole, paroloni, elogi, mi scopriranno un grande attore: perché questo è un bellissimo Paese, in cui però per venire riconosciuto di qualcosa, bisogna morire."
Antonio de Curtis, in arte Totò
Andrea
CASTELLANO
CASTELLANO
 
Messaggi: 159
Iscritto il: 30 giugno 2016, 18:25

Re: RITIRATA, RESA, PRIGIONIERI e RISCATTO

Messaggio da leggereda Veldriss il 29 ottobre 2016, 18:07

Andrea ha scritto:Direi che se i prigionieri non vengono restituiti vanno giustiziati (e quindi eliminati dal gioco), direi che le contrattazioni non dovrebbero durare troppo, per regolamentarla direi che il giocatore che vuole il riscatto (se lo vuole o senno li giustizia)fa un offerta, l'altro potrebbe fare una controproposta e poi il primo dovrebbe dire si o no (come per la diplomazia insomma). Per il riscatto solo fiorini no?


Esatto, ma direi di non giustiziare nessuno, i prigionieri che non servono oggi potrebbero servire domani :P
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4539
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Re: RITIRATA, RESA, PRIGIONIERI e RISCATTO

Messaggio da leggereda Veldriss il 9 maggio 2017, 18:54

Confermo quindi l'inserimento nelle regole ufficiali della meccanica dei PRIGIONIERI E RISCATTO durante la fase RINFORZI.

La RESA non ha senso, la RITIRATA potrebbe essere una regola opzionale.

Sposto questa discussione dalla sezione PLAYTESTING alla sezione REGOLAMENTO.
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4539
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Re: RITIRATA, RESA, PRIGIONIERI e RISCATTO

Messaggio da leggereda Veldriss il 7 febbraio 2019, 11:02

Veldriss ha scritto:Per simulare semplicemente questa cosa direi che si potrebbe fare così:
- se il giocatore effettua la RITIRATA prima di tirare i dadi, l'attaccante ha diritto ad un bonus, per ora ipotizziamo 1 PO.
- quando uno dei 2 giocatori si ritira l'altro ha la possibilità di effettuare un lancio del dado per vedere quanti nemici in fuga riesce a catturare.
- Durante la fase RINFORZI i giocatori possono fare lo scambio dei prigionieri alla pari.


Confermo tutto quello scritto il 06/04/2016, riguardo la RITIRATA ok per 1 PO all'attaccante se il difensore si ritira senza combattere.

Lancio di 1 dado da parte dell'attaccante per vedere quanti nemici in fuga riesce a catturare, qui sono indeciso se 1d4 fisso oppure 1d4, 1d6 o 1d8 in base al livello del Capitano.
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4539
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Re: RITIRATA, RESA, PRIGIONIERI e RISCATTO

Messaggio da leggereda Veldriss il 8 febbraio 2019, 14:29

Se nell'esercito che si ritira c'è un Capitano, quest'ultimo perde 1 livello (ovviamente).

Se chi si ritira lo fa prima di iniziare il combattimento, può utilizzare i mezzi di trasporto a disposizione e muoversi in base ai PM a disposizione e sempre in base alla possibilità di muoversi in territori di altri giocatori o dei barbari.

Se i mezzi di trasporto non hanno PM a disposizione oppure non ci sono proprio, l'esercito che si ritira lo può fare solo 1 volta per turno.

Se la capacità di approvvigionamento del territorio dove mi ritiro non è sufficiente, le armate in eccesso vengono rimosse immediatamente.

Per cui se io mi ritiro dal territorio di Leptis Magna verso la Tripolitania con 5 FV, se in Tripolitania ci sono 5 FV e non c'è la torre, perdo automaticamente i 5 FV che si stanno ritirando.
Se in Tripolitania c'è una Torre e solo 5 FV non ci sono problemi di approvvigionamento; poi però decido di ritirarmi anche dalla Tripolitania verso Djerba, ma posso farlo solo con 5 FV perchè gli altri 5 FV si erano già ritirati.
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4539
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

Precedente

Torna a Il Regolamento


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


cron