GIOCHI E SCOMMESSE

Commercio, istituzioni, usi e costumi, istruzione...
 

GIOCHI E SCOMMESSE

Messaggio da leggereda Veldriss il 15 novembre 2013, 20:04

"Articolo estrapolato dalla rivista FOCUS STORIA - marzo 2013"

Cliccate sull'immagine per ingrandire ;)

Immagine

Immagine
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4665
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

 

A CHE GIOCO GIOCHIAMO?

Messaggio da leggereda Veldriss il 16 novembre 2013, 18:32

"Articolo estrapolato dalla rivista FOCUS STORIA EXTRA - inverno 2004"

Cliccate sull'immagine per ingrandire ;)

Immagine
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4665
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)

 

Palio di Ferrara

Messaggio da leggereda Veldriss il 18 novembre 2013, 12:01

Il Palio di Ferrara è una competizione tra le otto contrade (i quattro rioni all'interno delle mura medievali ed i quattro borghi all'esterno delle mura) di Ferrara e ufficializzato nel 1279, è considerato il più antico palio del mondo.
Le cronache ferraresi riferiscono che il popolo ferrarese per festeggiare la vittoria ottenuta a Cassano d'Adda nel 1259 da Azzo II, comandante delle truppe pontificie su Ezzelino III Da Romano detto "il Tiranno" comandante delle truppe imperiali, organizzasse corse di fanti e fantesche, somari e cavalli per le vie della città.
La tradizione divenne così forte che le corse venivano organizzate per festeggiare nascite e matrimoni ed istituzionalizzate nel 1279 stabilendo l'obbligo di correre "in festo beati Georgi" il 23 aprile e per la Madonna il 15 agosto. Le corse si disputarono ininterrottamente fino al 1600 poi vennero in parte sostituite da altre parate. Dal 1933, con interruzioni causate dagli eventi bellici, ripresero le corse al Palio, oggi si corre stabilmente l'ultima domenica di maggio a ricordare il palio straordinario corso per festeggiare Borso d'Este, elevato a duca dal Papa, e rientrato a Ferrara l'ultima domenica di maggio del 1471. La città venne divisa in borghi e rioni, i borghi esterni alle mura ed i rioni interni ad esse. Un mese di festeggiamenti, parate, gare competizioni tra le otto contrade della città estense (San Giorgio, San Giacomo, San Paolo, Santo Spirito, Santa Maria in Vado, San Luca, San Giovanni e San Benedetto) che si sfidano in appassionanti gare di bandiere e musica, corse tra putti (Palio di San Romano) e putte (Palio di San Paolo), i putti e le putte sono giovani sotto i 15 anni, asine (Palio di San Maurelio) e per aggiudicarsi il prezioso drappo dedicato a San Giorgio nella travolgente corsa dei berberi, cavalli arabi purosangue. Otto giorni prima della gara si svolge la sfilata di tutte le contrade. Fino a pochi anni fa la sfilata si svolgeva lungo Corso della Giovecca per poi entrare in Castello. Di recente la sfilata è stata spostata lungo Corso Ercole I d'Este (antica Via degli Angeli), poiché è considerata in tal modo la ricostruzione storica dell'evento del ritorno del duca Borso in città dopo il ritorno da Roma dove ottenne il titolo di Duca di Ferrara. Il Palio si svolge sempre l'ultima domenica di maggio in Piazza Ariostea.

Contrade
Le Contrade che partecipano al Palio di Ferrara sono otto e si dividono in quattro rioni e quattro borghi. Sono definite rioni le contrade il cui territorio è compreso all'interno delle antiche mura di Ferrara mentre sono definite borghi le contrade il cui territorio è situato all'esterno delle mura.

... ...

http://it.wikipedia.org/wiki/Palio_di_Ferrara
Immagine
Avatar utente
Veldriss
"IL CREATORE"
"IL CREATORE"
 
Messaggi: 4665
Iscritto il: 21 ottobre 2008, 10:55
Località: Sovere (BG)


Torna a La società


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


cron